Salta al contenuto
Rss




Palazzo Delfino Sede degli Uffici Comunali di Ovada, il palazzo ha subito nel tempo molti stravolgimenti architettonici che ne hanno variato non di poco l'originaria fattura in stile genovese. Gli angoli sud-ovest e nord-est erano occupati da un loggiato e chiaramente si intuisce che il palazzo non fosse stato costruito per ospitare uffici pubblici.

Il banchiere Badaracco, committente dell'impresa, aveva nelle sue intenzioni l'idea di destinare il primo ed il secondo piano a residenza di famiglia mentre il piano terreno avrebbe ospitato gli Uffici della sua Banca che gli ovadesi conoscevano come "Banca d' Pre Titu".

I lavori di compimento del Palazzo, come già detto di fattura genovese color giallo ocra con bordature e lesene bianche, avvennero intorno al 1890.
Dopo il dissesto economico di Badaracco il Palazzo venne acquistato dalla Famiglia Delfino che concluse alcuni lavori dienoteca figura dell'interno affidando la decorazione ad un artista sui generis: il pittore Guglielmini affrescò l'atrio, il primo piano e la scala.

Nel 1922 la famiglia decise di vendere il Palazzo all'Amministrazione Comunale che vi si trasferì da Palazzo Maineri solo un paio di anni dopo poichè la transazione finanziaria non andò subito a buon fine.
Prima dell'insediamento i due loggiati vennero eliminati e trasformati in Uffici alterando irrimediabilmente la forma dell'edificio.

Nelle cantine del palazzo, egregiamente ristrutturate, ha sede l'Enoteca Regionale di Ovada e del Monferrato Ovadese.

Bibliografia:
http://www.iatovada.it/it/palazzi-e-parchi.html





Inizio Pagina Città di OVADA (AL) - Sito Ufficiale
Via Torino, 69 - 15076 OVADA (AL) - Italy
Tel. (+39)0143.8361
Codice Fiscale: 00400810065 - Partita IVA: 00400810065
EMail: segreteria@comune.ovada.al.it
Posta Elettronica Certificata: posta@pec.comune.ovada.al.it
Web: http://www.comune.ovada.al.it


|